Archivi tag: mandorle

Sbrisulona dolcecomunque!

Sbrisulona dolcecomunque!

Mariella ci propone la sua prima ricetta rivisitata. Ecco la Sbrisulona o Sbrisulona Sugarless, come l’ha rivista con uno degli zuccheri alternativi. Tra questi ha fatto la prova sia con il Maltitolo, sia con l’Isomalto e poi con lo Xilitolo (zucchero di betulla), in quanto per tutti è tre il rapporto rispetto al saccarosio è 1:1. La Torta risulta deliziosa! Il minor gusto “dolce” consente di apprezzare ancor di più gli altri ingredienti, rispetto alla versione tradizionale. Continua a leggere

Buona Pasqua con il Biscotto giallo mandorlato! ¡Feliz Pascua con la Galleta de almendra amarilla!

Buona Pasqua con il Biscotto giallo mandorlato! ¡Feliz Pascua con la Galleta de almendra amarilla!

Una ricetta rustica, gustosa, da un’antica tradizione, per una Pasqua diversa. È così che quest’anno vi faccio i miei migliori auguri per la nuova primavera che avanza e che porta rinnovata forza e vitalità.
Il Biscotto giallo mandorlato! Un dolce che ha molti ingredienti, ma la cui lavorazione è semplice e veloce. Perciò se volete portare sulle vostre tavole un dessert inconsueto per una festa tradizionale come la Pasqua, questa è la ricetta per voi. Non si tratta di “biscotti”, ma di un “grande biscotto” aromatizzato dalle mandorle, dalla buccia di limone, dal liquore. Insomma, mi sembra che si possa dire che è una bella alternativa ai dolci tradizionali pasquali. Continua a leggere

Receipe Around. Ricette dal Mondo: I cookies di Kristina

Receipe Around. Ricette dal Mondo: I cookies di Kristina

RECEIPE AROUND-RICETTE DAL MONDO, la rubrica a cura di Rita Rosaclerio. Il nome a questo dolce l’ha dato Karoline, sorella di Kristina, che lo inventò.
Kristina è figlia di genitori tedeschi, cresciuta in Russia fino all’età di otto anni per poi ritornare in Germania a frequentare le scuole.
Questo dolce anche se non tipico per tradizione, lo è diventato per lei e la sua famiglia. Ogni Natale, ogni membro della famiglia aveva il compito di preparare tre diverse specialità di cookies mettendo in moto così la creatività, per poi decidere quale membro della famiglia avrebbe vinto. Quella volta, alla fine, sua sorella non vinse però da quel momento, ogni Natale si preparavano in casa di Kristina proprio questo tipo di cookies. Continua a leggere

Dolci al risparmio: Prugne farcite. Dulces de ahorro: Ciruelas pasas rellenas

Dolci al risparmio: Prugne farcite. Dulces de ahorro: Ciruelas pasas rellenas

Vi avanzano, per caso, delle prugne secche in casa, magari perché le avete usate per fare una torta e la confezione ne conteneva più del necessario?
Avete, per caso, delle mandorle sbucciate, anche queste avanzate da qualche preparazione?
Bene, se avete almeno uno di questi due ingredienti che volete utilizzare al meglio, evitando il rischio di doverli buttare per il troppo tempo trascorso da quando li avete comprati, allora questo è il dolce al risparmio che fa per voi e che vi consente di preparare qualcosa di originale per addolcire la vostra bocca e quella dei vostri famigliari e amici.
Le prugne farcite. Il secondo dolce al risparmio che vi propongo…eccolo qua! Continua a leggere

La Crostata di ricotta. La Tarta de ricota.

La Crostata di ricotta. La Tarta de ricota.

Per continuare il viaggio attraverso le mie tradizioni famigliari, ritrovo la ricetta della Crostata di ricotta in un vecchio libro di mia madre che s’intitola “Pronto…Qui Lisa Biondi”.
Lisa Biondi era l’autrice di ricette che spopolavano negli anni ’60 – ’70 del secolo scorso, ed era particolarmente nota perché firmava dei ricettari che venivano offerti in omaggio con l’acquisto di alcuni alimenti come le MARGARINE prodotte dall’industria Van Den Bergh.
Alcuni dicono che, in realtà, Lisa Biondi non fosse mai esistita e che, dietro ai libri di ricette, ci fosse un’équipe di esperti di cucina che redigeva i diversi ricettari.
Ad ogni modo, la crostata che vi propongo è particolarmente attraente perché ha la ricotta come ingrediente base, che dà a questo dolce un gusto morbido e delicato. Continua a leggere

La Torta tipo panettone di Nonna Ermelina. La Torta tipo panettone de la Abuela Ermelina.

La Torta tipo panettone di Nonna Ermelina. La Torta tipo panettone de la Abuela Ermelina.

Per chiudere questo anno 2014 Dolciconme accoglie al suo Tavolino virtuale un ospite d’eccezione: Nonna Ermelina. Vive a Vercelli da sempre e con il suo viso sorridente e solare, ci porta a fare un viaggio nei suoi dolci e nella sua tradizione famigliare presentandoci questa Torta che lei ha sempre preparato nel periodo delle Feste Natalizie: la Torta tipo panettone.
Racconta che “è una torta che anno dopo anno è diventata tradizione di famiglia: durante tutte le feste natalizie quando ci si ritrova in famiglia per fare il presepe o in occasione di scambi di auguri con i nostri parenti e amici”, Nonna Ermelina la prepara e questo “fa Natale”, come si dice.
Una torta che deriva dalla sua lunga esperienza tra i fornelli, e se avete in mente di cambiare un po’ la vostra tradizione famigliare e volete provare a fare un dolce invernale insolito, la ricetta di nonna Ermelina è quello che fa per voi! Continua a leggere

Il Panettone d’Abruzzo: un dolce di Natale originale. El Panettone de Abruzzo: un dulce de Navidad insólito.

Il Panettone d’Abruzzo: un dolce di Natale originale. El Panettone de Abruzzo: un dulce de Navidad insólito.

Ebbene sí, siamo al Natale 2014!
Nella ricerca di un dolce tradizionale, e rispettando sempre il principio della semplicità degli ingredienti e dell’esecuzione, trovo nel famoso “Il Piccolo Talismano della Felicità” di Ada Boni questa ricetta che mi sembra straordinaria: Il Panettone d’Abruzzo. Così lo nomina nel suo libro. Scopro poi, navigando su internet, che in realtà si chiama “parrozzo”, o pane rozzo, inventato negli anni 1920 e diventato una ricetta della tradizione abruzzese.
Al contrario dei classici panettoni, qui siamo di fronte a un dolce di facile preparazione che non implica abilità complesse e i cui risultati sono eccellenti. Giusto quello che ci vuole per un Natale sobrio, ma ricco di sapori genuini.
CARI AMICI, IL DOLCE È SERVITO…BUON NATALE!
Continua a leggere

Lo Stomatico calabrese di Rita! El Stomatico de Calabria de Rita!

Lo Stomatico calabrese di Rita! El Stomatico de Calabria de Rita!

Ed ecco che è arrivata la graditissima ospite del mio Tavolino virtuale per il mese di novembre. A Rita Rosaclerio mi lega qualcosa di più che un’amicizia.
È una di quei nostri giovani – e sottolineo nostri nel senso che appartengono a tutta la comunità italiana – che in questi difficili e complessi periodi storici, viaggia per il mondo con la curiosità e la voglia di scoprire tutto ciò che c’è, e si può scoprire.
Oggi Rita vive in Australia e da quell’angolo remoto di mondo ha deciso di preparare una ricetta della sua tradizione famigliare e di inviarmela. Essere giovani non vuol dire non avere legami con il passato e con la storia dei propri padri e dei propri nonni. E, forse, la distanza rende più teneri e presenti i ricordi di un’infanzia in realtà ancora vicina. E così ritornano i sapori dei dolci di casa, delle sue origini calabresi, dei volti di chi glieli preparava e glieli faceva gustare. Continua a leggere

La Torta delizia alle mandorle di Michela. La Torta delicia con almendras de Michela

La Torta delizia alle mandorle di Michela. La Torta delicia con almendras de Michela

L’ospite graditissimo del mio Tavolino virtuale di questo mese di ottobre è Michela Dovano. Giovane mamma, appassionata di dolci. Anche lei coltiva il sogno di poter un giorno produrre dolci in casa sua e venderli regolarmente.
La ricetta che ci presenta è veramente il caso tipico di un dolce che segna definitivamente i nostri ricordi e le nostre nostalgie. La Torta delizia alle mandorle. Una torta classica, che si vede spesso anche nelle pasticcerie. Michela, però, ce la presenta nella versione “fatta in casa”, rielaborata da lei con una serie di attenzioni per rendere questo dolce accessibile a tutti, anche a coloro che hanno problemi di intolleranze alimentari, e ai bambini che nella versione originale non potrebbero gustarla. Continua a leggere

Ciambelle alle mandorle per un té estivo. Rosquitas de almendras para un té de verano.

Ciambelle alle mandorle per un té estivo. Rosquitas de almendras para un té de verano.

Oramai, lo sapete. La mia passione sono le pastefrolle, ovvero tutti quei dolci “duri” che hanno la loro bontà nel fatto che, col passare dei giorni, si frollano, diventano fragranti, soavemente morbidi e sempre più saporiti. Anche se il verbo “frollare” è riferito generalmente alle carni, la pasta “frolla” nel campo dei dolci ha lo stesso significato, ovvero una pasta che stagionandosi – si fa per dire – diventa più tenera.
In questa fredda estate, sicuramente un ossimoro ma descrive la realtà di questa stagione estiva 2014, i dolci che più apprezzo sono quelli frolli che ben si accompagnano con un té da gustarsi caldo, perché nulla invita a lanciarsi su bevande fredde o fresche.

Ed ecco qua, dal patromonio di ricette sparse, mi viene incontro questa ottima ricetta da farsi per un pomeriggio estivo da condividere con amici davanti a un buon té: le Ciambelle alle mandorle! Continua a leggere

La “Torta della nonna” di Simona. La “Torta de la abuela” de Simona.

La “Torta della nonna” di Simona. La “Torta de la abuela” de Simona.

Il nuovo ospite di Dolciconme di questo maggio 2014, è Simona Deschino Bitti, dinamica, appassionata, creativa ed infaticabile cuoca che, con determinazione, sta portando avanti a Cagliari, in Sardegna, sua terra d’origine, il suo progetto di micro-impresa domestica. In più è un’esperta blogger e da tempo è attiva sulla rete con le sue deliziose ricette.
Simona ci presenta una squisita torta della sua tradizione famigliare: La Torta della nonna. Un bell’esempio di una tradizione famigliare che si crea e si ricrea. Continua a leggere

Dolci per la colazione: il Pane dolce al cioccolato. Dulces para el dasayuno: el Pan dulce con chocolate.

Dolci per la colazione: il Pane dolce al cioccolato. Dulces para el dasayuno: el Pan dulce con chocolate.

Allora… continuiamo con i dolci per la prima colazione. Questa è la volta del Pane dolce al cioccolato!
Semplice da fare, ingredienti essenziali, consistenza morbida, gusto pieno.
Il gusto del cioccolato, e del cacao in particolare, ben si sposa con il caffè, perciò la mattina in cui abbinerete questo Pane al cioccolato con il vostro fumante caffè o caffellatte, sarà sicuramente una bella mattina!
Continua a leggere

A Natale e nell’Anno nuovo…piccolo, buono e bello…

A Natale e nell’Anno nuovo…piccolo, buono e bello…

I tempi in cui viviamo ci impongono delle scelte. È per la crisi economica che ci attanaglia qui in Europa, ma è anche perché oramai è abbastanza chiaro che è in crisi un modello di sviluppo e uno stile di vita. Ed è a questo punto del mio percorso in vostra compagnia che faccio la mia scelta: proporvi per Natale e per le Feste di fine Anno, non le solite ricette o i soliti discorsi, ma un punto di vista che tiene conto della nostra attuale realtà. Continua a leggere

Lo Strudel di casa mia…El Strudel de mi casa…

Lo Strudel di casa mia…El Strudel de mi casa…

Siamo in autunno, in questa parte del mondo, e allora mi ritornano in mente i sapori della stagione, i dolci della stagione. Uno dei classici dolci di casa mia era lo Strudel. Sì, direte, ma lo strudel è un dolce tedesco, cosa c’entra con casa mia e con l’Italia? Beh, intanto se andate a vedere su Wikipedia, troverete che lo Strudel è entrato a far parte della tradizione delle Regioni del Nord- ovest (Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia). Esattamente quelle Regioni che sono state sotto il dominio dell’Impero Austro-ungarico, dove lo Strudel come dolce si è diffuso. E, infatti, mia madre era veneta, dunque spiegato l’arcano. Continua a leggere

La Torta di mandorle senza cioccolato…La Torta con almendras sin chocolate

La Torta di mandorle senza cioccolato…La Torta con almendras sin chocolate

La ripresa, dopo la pausa estiva, mi sta ispirando a stare su due corde, sospesa tra le mandorle e la marmellata. Le prime danno energia che serve in questo inizio di stagione autunnale, dove si sentono già i primi freddi. La seconda, è un prodotto tipico di fine estate e, dunque, qualcosa di ghiotto da provare. Questo è il motivo per cui, questa volta, vi presento una seconda torta a base di mandorle, però senza cioccolato. Continua a leggere

La Torta di mandorle al cioccolato…La Torta de almendras con chocolate

La Torta di mandorle al cioccolato…La Torta de almendras con chocolate

È passato un po’ di tempo dalla pubblicazione dell’ultimo articolo. L’estate ha portato un po’ di gite e passeggiate che hanno fatto si che sospendessi le pubblicazioni nel Blog. Ma ora è tempo di riprendere e, per farlo, ho scelto una torta di quelle che mi piacciono assai, perché hanno tre elementi cardine dei miei dolci preferiti: è una pasta frolla, contiene mandorle e il favoloso cacao! Continua a leggere

La mia Torta portoghese è diversa!… ¡Mi Torta portuguesa es diferente!

La mia Torta portoghese è diversa!… ¡Mi Torta portuguesa es diferente!

Si può viaggiare con i dolci? Oh, si! Con l’ultima ricetta siamo andati in Bretagna, in Francia. Questa volta ci spingiamo fino al Portogallo. Un altro di quei paesi che mi piacerebbe visitare, affascinante per la storia, e per collocarsi nel Finisterrae dell’Europa. Portogallo, che mi ricorda anche il bellissimo romanzo di Antonio Tabucchi, Sostiene Pereira. La Torta Portoghese che vi presento oggi, è diversa da quelle che ho incontrato sulla rete. Come al solito, l’ho presa da una di quelle ricette scritte con la famosa Olivetti Lettera 22 da mia madre. Continua a leggere

La Torta di carote di Anna…La Torta de zanahorias de Anna…

La Torta di carote di Anna…La Torta de zanahorias de Anna…

Siamo al nostro secondo appuntamento con l’ospite di Dolciconme. Questa volta è Anna Goisis di Ciserano (BG). Ci presenta la sua ricetta della “cucina madre”. Anche per lei, si tratta di una cucina bilingue, in quanto la sua esperienza di migrazione, come la mia, l’ha portata a vivere un po’ in Svizzera e un po’ in Italia.La ricetta che ci presenta è tratta da un libro di cucina svizzero, in lingua tedesca, e la torta di cui ci parlerà, si era solito farla in casa sua per le domeniche, o i giorni di festa. Continua a leggere

Cachitos o… croissants?

Cachitos o… croissants?

Cari amici, il mio Tavolino virtuale è arrivato in Italia, dopo un lungo viaggio… Eccoci allora, a riprendere il filo del discorso di Dolci-con-me, contenta di ritrovarvi e di ritrovare il mio Blog. Quella che vi presento oggi è un’altra delle tappe di quella cucina bilingue che caratterizza la mia esperienza culinaria. Ed è talmente bilingue che la ricetta proviene da un antico libro di cucina italiano, che riporta un titolo in francese e che, poi, mia madre ribattezzò con un titolo in spagnolo. Continua a leggere

La Sbrisulona. Dalla antica tradizione contadina…Desde la antigua tradición campesina

La Sbrisulona. Dalla antica tradizione contadina…Desde la antigua tradición campesina

A mia madre piaceva molto la polenta, tanto che la mangiava anche con l’insalata! A me, ovviamente, la polenta piace messa nei dolci. Da qui questa ricetta che ho fatto molte volte. Una torta semplice, veloce, ma nobile e raffinata. La ricetta appartiene alla tradizione contadina del Nord d’Italia. Anche per questa torta, come per la Pasta Frolla che vi ho presentato nell’ultimo articolo, l’ingrediente che fa la differenza è la buccia grattugiata del limone, il filo rosso che ci conduce in questo pezzo di percorso che vi sto proponendo. È una torta che, già nel nome, contiene la sua vera essenza: “Sbrisulona”, ovvero una torta che si sbriciola per natura. Continua a leggere