Archivi tag: farina di fecola di patate

La Torta di fecola. La Torta de fécula de patata.

La Torta di fecola. La Torta de fécula de patata.

Un’ottima torta per tutti! La Torta di fecola. E quando dico “per tutti”, intendo anche per coloro che devono scegliere per la loro salute cosa mangiare e cosa no. Questa antica ricetta che sto per presentarvi, per gli ingredienti con cui è fatta, si addice anche a chi soffre di celiachia, per esempio. Infatti, l’ingrediente principale è la fecola di patate, non la farina, e questo permette di gustare un dolce davvero squisito anche a chi altrimenti non se lo potrebbe permettere. È di semplice preparazione e veloce da realizzare, caratteristiche che lo rendono ancora più apprezzabile.
Questo per dire che andando a ricercare nel patrimonio dei nostri ricettari famigliari, possiamo riscoprire dolci che sono attualissimi, che rispondono anche a nuove esigenze alimentari che nei tempi andati non si manifestavano. Continua a leggere

Dolci al risparmio: i Sofficini di fecola. Dulces de ahorro: Sofficini de fécula de papa

Dolci al risparmio: i Sofficini di fecola. Dulces de ahorro: Sofficini de fécula de papa

Inizio con questo post una nuova serie: i Dolci al risparmio. Cosa intendo con questo? Ci sono molte volte che uno ha la voglia di un dolce, ma ha pochissimi ingredienti in casa e, soprattutto, non ha nessuna voglia di uscire a fare la spesa. Cosa che a me capita davvero sovente. Come in questo caso, che stavo pensando di fare una nuova ricetta per avere un dolce da mangiare e da mettere sul blog. Fatta una rapida ricognizione di ciò che avevo, e preso atto che non avevo per niente voglia di uscire, ho pensato di cercare tra le ricette ereditate quelle che avessero pochi ingredienti da assemblare per ottenere un buon risultato. Ecco fatto! Trovata la prima ricetta. Da qui l’idea di realizzare i dolci della mia tradizione famigliare che contengono 3-4 ingredienti al massimo, utilizzando al meglio quello che rimane in dispensa dopo che si sono fatti i dolci più complessi, contribuendo così a smaltire ingredienti che, a volte, teniamo troppo a lungo in attesa di averne prima o poi bisogno. Perciò, ecco a voi il primo dei Dolci al risparmio: i Sofficini di fecola! Aggiungo che questi biscotti morbidi e leggeri sono adatti anche ai celiaci perché contengono solo farina di patate. Continua a leggere

I Biscotti al limone senza uova di Maurizia. Los Pasteles de limón sin huevos de Maurizia.

I Biscotti al limone senza uova di Maurizia. Los Pasteles de limón sin huevos de Maurizia.

Maurizia Campanati è arrivata a conoscere Dolciconme grazie alla sua determinata e tenace volontà di arrivare un giorno ad avere la sua micro-impresa domestica.
Il suo è un amore appassionato per i dolci casalinghi, e la sua creatività l’ha portata già da parecchi anni a dedicarsi a questa attività, tanto da inventare ricette e anche forme artistiche di presentare le sue produzioni. Una miniera di idee e sommovimenti che sempre più hanno voglia di concretizzarsi in un’attività lavorativa, e che le fa curare i suoi prodotti dalla A alla Z, ossia dalla scelta degli ingredienti, all’invenzione della ricetta, alla presentazione e confezionamento finali.
Lascio la parola a Maurizia per la sua presentazione. Una testimonianza importante di quello che vado raccontando da un po’ di tempo: di quelle persone che hanno una gran voglia di reinventarsi e di fare qualcosa che davvero appartiene loro e che sentono come importante per la loro vita. Continua a leggere

Dolci per la colazione: i Biscotti alle noci. Dulces para el desayuno: las Galletas con nueces

Dolci per la colazione: i Biscotti alle noci. Dulces para el desayuno: las Galletas con nueces

Continuiamo il nostro viaggio tra i Dolci per la prima colazione. Oramai ne abbiamo una bella collezione da proporre ai nostri amici, magari in una fresca mattina d’estate sul terrazzo, dove vi invito volentieri, non solo virtualmente, ma anche realmente, se pensate di fare un viaggio in Valsesia, per provare i dolci per la colazione della mia tradizione famigliare. Vi annoierò ancora un po’ con questi dolci, ma ne vale la pena. E se proverete a fare qualcuna di questa ricette, sono sicura che ne resterete soddisfatti. Oltre al fatto che sono qualcosa di diverso per fare una colazione fuori dal tradizionale cappuccino e brioche. Continua a leggere

La Torta sombrero con il cuore…La Torta sombrero con el corazón

La Torta sombrero con il cuore…La Torta sombrero con el corazón

Non ce l’ho proprio fatta…Volevo resistere alla tentazione di proporre una torta per il giorno di San Valentino, come, invece, va di moda tra i più. Ma, da tempo, il mio consorte mi dice che non faccio più dolci e allora, quale migliore occasione per recuperare il tempo perso con una Torta per San Valentino, magari utilizzando uno stampo “a cuore”? Continua a leggere

La Torta di amaretti, un’altra sfida…La Torta de “amaretti”, otro reto

La Torta di amaretti, un’altra sfida…La Torta de “amaretti”, otro reto

Ecco qua un’altra bella sfida per me. Altro biglietto di mia madre con i soli ingredienti di una torta intitolata “Torta di amaretti”. Non c’è indicazione di procedimento per prepararla, ma gli ingredienti mi fanno subito pensare a qualcosa di buono. Faccio un po’ di ricerche su internet per vedere se ci sono ricette simili…Sí, qualcosa trovo, ma non con gli stessi ingredienti…Allora provo a mettere insieme un procedimento che, alla fine, dà un ottimo risultato. Continua a leggere

La mia Torta portoghese è diversa!… ¡Mi Torta portuguesa es diferente!

La mia Torta portoghese è diversa!… ¡Mi Torta portuguesa es diferente!

Si può viaggiare con i dolci? Oh, si! Con l’ultima ricetta siamo andati in Bretagna, in Francia. Questa volta ci spingiamo fino al Portogallo. Un altro di quei paesi che mi piacerebbe visitare, affascinante per la storia, e per collocarsi nel Finisterrae dell’Europa. Portogallo, che mi ricorda anche il bellissimo romanzo di Antonio Tabucchi, Sostiene Pereira. La Torta Portoghese che vi presento oggi, è diversa da quelle che ho incontrato sulla rete. Come al solito, l’ho presa da una di quelle ricette scritte con la famosa Olivetti Lettera 22 da mia madre. Continua a leggere