Microimpresa domestica in primo piano: Dolci Incantati di Alice Bossi.

 

foto alice_2
Alice Bossi

 

Continuiamo il nostro percorso per testimoniare nei fatti che produrre e vendere alimenti preparati nell’abitazione privata, nel pieno rispetto delle regole igienico-sanitarie, è possibile!

Alice Bossi è titolare di “Dolci Incantati”, la nuova microimpresa domestica associata a Cucina Nostra.


Alice ci ha conosciuto nel maggio 2015 e da allora ha deciso di fare con noi il percorso che l’ha portata nel dicembre dello stesso anno ad aprire la sua attività di produzione in regola.

La cucina di Alice
La cucina di Alice

La sua discrezione, insieme alla sua determinazione e costanza, le hanno consentito di realizzare un sogno che da tempo coltivava e che le ha permesso di mettere in luce le sue abilità creative nella pasticceria e nell’arte del Cake Design. Oggi produce nella sua cucina di casa e vende le sue creazioni garantendo il rispetto delle norme igienico-sanitarie e la sicurezza alimentare dei suoi prodotti.

 

Alice presenta così la sua iniziativa imprenditoriale e il percorso che ha fatto per realizzarla.

  • Come mai è arrivata a pensare di avviare una microimpresa domestica nel settore alimentare, nonostante sappiamo che non sia così semplice in Italia?

Perché ho scoperto che l’Associazione Cucina Nostra aveva già fatto aprire tre microimprese domestiche nel settore alimentare in Italia e, quindi, ho pensato che fosse davvero possibile farlo e che potesse essere un’ottima soluzione per iniziare la mia attività in regola con investimenti ridotti.

  • Che cosa si porta delle pregresse esperienze lavorative in questo suo nuovo progetto imprenditoriale? Ossia quali abilità, consapevolezze, esperienze passate, le sono state utili per cominciare con questo nuovo lavoro?
Dolci Incantati
Dolci Incantati di Alice Bossi

Il progetto di Dolci Incantati probabilmente non sarebbe nato se non avessi avuto il percorso formativo e lavorativo che ho fatto. La Laurea in Disegno industriale e il lavoro di grafica svolto negli ultimi 6 anni mi hanno conferito le abilità manuali e progettuali che ogni giorno metto in atto per progettare e realizzare una torta, un dolce, uno Sweet Table.

In particolare gli Sweet Table sono proprio il frutto dell’unione della mia esperienza di designer grafica e della passione per la pasticceria.

  • Cosa trova di gratificante nel mettere su un’attività in proprio che ha a che fare con il cibo fatto in casa per nutrire gli altri?

Mettere su un’attività in proprio credo che sia sempre motivo di orgoglio, in qualunque settore si collochi. Il mio progetto imprenditoriale prevede di deliziare tutti i sensi attraverso un dolce fatto in casa, bello da vedere e strepitoso da mangiare.

E cosa c’è di più gratificante che addolcire la vita delle persone? Di rendere speciale ed indimenticabile una festa, un matrimonio, un anniversario? Di lasciare a bocca aperta un bambino il giorno del suo compleanno, di vedere gli occhi lucidi di due novelli sposi…? Insomma è un lavoro emozionante e quando fai qualcosa che ti emoziona hai fatto bingo, non ha prezzo!

  • Che cosa si aspetta da questo nuovo lavoro?

Da questo lavoro mi aspetto due cose fondamentalmente: gratificazione personale e gratificazione economica.

  • Ha delle paure nell’affrontare questa nuova impresa?

Sicuramente paure ce ne sono, sono sempre stata una lavoratrice dipendente, essere un imprenditore vuol dire prendere in mano la propria vita e anche più responsabilità, più rischio, incertezza di guadagno…

  • Cosa comporta avviare una microimpresa domestica nel settore alimentare dal punto di vista:

–   dei rapporti con la ASL

Purtroppo da qualche anno a questa parte le ASL non possono dare più pareri preventivi, quindi è diventato difficile riuscire a comunicare come cittadino, nonchè futuro imprenditore, con gli addetti ai lavori.

–   burocratico,

Purtroppo, come spesso succede in Italia, anche in questo settore, la burocrazia non è per nulla fluida e facilmente ti fa passare la voglia di continuare a lottare per i tuoi progetti. Ma allo stesso tempo, nulla è impossibile…Determinazione e testardaggine sono di grande aiuto.

–   organizzativo,

A livello organizzativo è stato abbastanza semplice, avevo le idee piuttosto chiare.

E’ innegabile però che il doversi relazionare con enti diversi e dover “dipendere” dalle loro procedure e dalle loro tempistiche è stato un po’ stressante.

–   economico/finanziario,

Per avviare l’attività di Dolci Incantati l’investimento economico/finanziario non è stato così oneroso.

– dei cambiamenti che ha dovuto fare nella sua abitazione?

Fortunatamente il locale cucina non ha avuto bisogno di grandi modifiche e i cambiamenti che ho dovuto apportare all’abitazione non sono stati così invasivi.

I due interventi più significativi sono stati: verniciare pareti e soffitti con una vernice lavabile e applicare le zanzariere alle finestre.

  • Che difficoltà ha incontrato per avviare la sua microimpresa domestica? Può segnalare le principali?

Le difficoltà sono quelle elencate sopra. In particolare: far capire all’ASL che è possibile produrre cibo fatto in casa in modo sicuro, che le normative europee lo permettono e, in secondo luogo, l’essere “sballottolata” da un ufficio a un altro (ASL, SUAP, COMUNE…) come una pallina di un flipper prima di riuscire a capire cosa fare.

  • Come si è organizzata per affrontare queste difficoltà?

Sicuramente la collaborazione con Cucina Nostra mi ha aiutato a capire quali erano le mosse giuste da fare e a chi mi dovevo rivolgere.  Nello specifico mi sono rivolta all’Associazione chiedendo una “consulenza igienico-sanitaria”.

  • Secondo lei, cosa bisognerebbe fare e chi dovrebbe intervenire per semplificare l’avvio e l’affermarsi di questo tipo di attività domestica, dal punto di vista burocratico, della sostenibilità dei costi, del mercato?

Le istituzioni dovrebbero essere le prime ad essere aggiornate sulla possibilità di avvio di questo tipo di attività economica e dovrebbero definire delle linee guida sia a livello igienico-sanitario sia a livello burocratico per aiutare il futuro imprenditore.

  • Può presentare la sua microimpresa? Quali alimenti produce, quale il target di clienti a cui si rivolge, com’è organizzata la distribuzione dei suoi prodotti, quali sono le modalità per contattarla e ordinare gli alimenti che produce, altre informazioni che vuole evidenziare/segnalare?
Dolci Incantati
Dolci Incantati

Dolci Incantati è una micro-impresa domestica del settore alimentare che produce prodotti di pasticceria dolce: torte tradizionali, torte di cake design, cupcake, muffin, cake pop, biscotti, meringhe, macarons….etc.etc.

Questa attività nasce dal desiderio di:

 

 

 

Torte classiche e Cake design
Torte classiche e Cake design

 

–   creare dolci dove la tradizione della pasticceria italiana si fonde con l’arte anglosassone del cake design.

Sweet table Dolci Incantati
Sweet table Dolci Incantati

 

 

 

–   allestire Sweet Table, un angolo dolce che mi piace definire “Emozione da gustare”.

 

 

Dolci Incantati
Dolci Incantati

 

Dolci e Tavoli personalizzati dalla A alla Z, dalle ricette alla decorazione, dai colori all’allestimento, il tutto assecondando le esigenze e i gusti di ogni singolo cliente.

 

 

 

Dolci e tavoli da “vivere” con tutti i sensi (vista, olfatto, udito, tatto e gusto), che rendono originale ed indimenticabile il momento del dolce, l’happy ending di qualsiasi festa ed evento.

Dolci Incantati vuol dire anche Laboratori di decorazione dolci per bambini. Un modo originale e divertente, creativo ed educativo per intrattenere i bambini durante feste di compleanno, eventi o cerimonie.

Laboratori di pasticceria per bambini
Laboratori di decorazione per bambini

Sul sito www.dolci-incantati.it si possono trovare tutte le informazioni relative ai servizi e ai contatti di Dolci Incantati e si possono chiedere preventivi gratuiti.

“Dolci Incantati” di Alice Bossi. Faloppio (CO)

Partita IVA 03561300132

Alimenti prodotti: pasticceria tradizionale e cake design

Sito: www.dolci-incantati.it

Pagina facebook: https://www.facebook.com/dolci.incantati

Email: [email protected]

Telefono: + 39-3387152220

Precedente Cucina Nostra su Kickstarter con "Homemade italian food for you"! Successivo I Dolcetti della Bettina. Los Dulcecitos de Bettina.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.