Microimpresa domestica in primo piano: “Osmè. Profumi dal forno” di Anna Carminati

Forza Osmè! Creazione di “Farina e Passione” di Laura Berardi
“Forza Osmè!” Creazione di “Farina e Passione” di Laura Berardi

 

 

È così che ci piace iniziare la presentazione di “Osmè. Profumi dal forno” di Anna Carminati. Lo facciamo con una foto del bell’augurio che “Farina e Passione”, la prima microimpresa associata a Cucina Nostra, ha fatto a “Osmè”, ultima nata nello scorso mese di luglio. All’insegna della solidarietà, della collaborazione e della condivisione di esperienze e percorsi tra imprese e le persone che le hanno realizzate.

Anna Carminati e Alberto Laguzzi
Anna Carminati e Alberto Laguzzi

Anna e suo marito Alberto hanno coltivato con costanza il sogno di realizzare questa attività, reagendo alla crisi di lavoro e, senza arrendersi, hanno affrontato i vari passaggi che li hanno portati finalmente ad aprire la loro microimpresa che offre prodotti da forno, curati a partire dalla scelta oculata degli ingredienti per arrivare alla cottura fatta come una volta, con il forno a legna.

Pionieri anche loro, come lo sono le socie che fino ad ora hanno percorso in Italia la strada, ancora pochissimo battuta, della produzione di cibi fatti in casa a norma di legge, sicuri dal punto di vista alimentare.

Nell’intervista che segue Anna ci racconta il percorso fatto, senza timore di mettere in evidenza anche le difficoltà, ma nello stesso tempo dimostrando tenacia e voglia di progredire, perché ricostruirsi una prospettiva lavorativa è diventato un imperativo per sé e per la sua famiglia.

 

  • Come mai sei arrivata a pensare di avviare una microimpresa domestica nel settore alimentare, nonostante sappiamo che non sia così semplice in Italia?

Ho voluto trasformare questo momento di crisi economica in un’opportunità e nuova risorsa di lavoro. Attraverso amici comuni ho conosciuto Cucina Nostra e così è iniziata la “travagliata avventura”, durata circa sei mesi.

  • Che cosa ti porti delle pregresse esperienze lavorative in questo tuo nuovo progetto imprenditoriale? Ossia quali abilità, consapevolezze, esperienze passate, ti sono state utili per cominciare con questo nuovo lavoro?

Ho sempre dedicato molta attenzione e cura al cibo per allevare bene i miei tre figli. Da anni la pasta madre ci accompagna nella nostra cucina familiare dove, settimanalmente, viene sfornato il pane di casa.

  • Cosa trovi di gratificante nel mettere su un’attività in proprio che ha a che fare con il cibo fatto in casa per nutrire gli altri?

È gratificante costruire un lavoro remunerativo partendo da un’attività di cura, non più solo rivolta alla famiglia, ma anche verso gli altri.

  • Che cosa ti aspetti da questo nuovo lavoro?

Tutto quello che ognuno si aspetta da un lavoro: riconoscimento, piacere personale e gratificazione economica.

  • Hai delle paure nell’affrontare questa nuova impresa?

Molte! Ci sono paure che aiutano e paure che bloccano, l’importante è riconoscerle!

  • Cosa comporta avviare una microimpresa domestica nel settore alimentare dal punto di vista:

– dei rapporti con la ASL

Almeno dieci contatti tra telefonate e incontri per conciliare la normativa europea con le richieste dell’ASL.

– burocratico

Come per tutto in Italia, anche in questa nuova normativa, la burocrazia “la fa da padrona” e diventa spesso ostacolo demoralizzante.

– organizzativo

Osmè. Profumi dal Forno. La cucina
Osmè. Profumi dal Forno. La cucina

È stato l’aspetto più divertente: organizzare lo spazio, scegliere il forno e le altre attrezzature, ma con il grosso limite quando l’organizzazione si scontrava con la burocrazia.

– economico/finanziario, dei cambiamenti che hai dovuto fare nella tua abitazione?

Costruire una nuova cucina, come richiesto dalla Regione Piemonte, ha comportato un investimento economico importante.

  • Che difficoltà hai incontrato per avviare la tua microimpresa domestica? Puoi segnalare le principali?

Le difficoltà restano quelle sopraelencate. Il cuore del problema resta il far recepire normative europee alle regioni italiane. La scarsa comunicazione tra le istituzioni e spesso tra gli uffici interni delle stesse, si traduce in perdita di tempo, inutile dispendio economico e difficoltà a volte nel portare a termine progetti legalmente ineccepibili.

  • Come ti sei organizzata per affrontare queste difficoltà?

La collaborazione con Cucina Nostra ha sostenuto la fattibilità del progetto, cercando soluzione ai problemi che strada facendo si presentavano. Partendo dal “basso”, cioè da noi cittadini, e lavorando insieme si riescono ad ottenere risultati altrimenti irraggiungibili.

  • Secondo te, cosa bisognerebbe fare e chi dovrebbe intervenire per semplificare l’avvio e l’affermarsi di questo tipo di attività domestica, dal punto di vista burocratico, della sostenibilità dei costi, del mercato?

Le istituzioni dovrebbero recepire la legge europea e rimandarla al cittadino sostenendolo e incentivandolo in questa nuova possibilità di lavoro; essere affiancati da una figura che faciliti  le pratiche burocratiche.

  • Puoi presentare la tua microimpresa? 

Osmè. Profumi dal forno

Il nome “Osmè” deriva da una parola antica che attraversa il tempo e le tradizioni, e racchiude il significato del gesto nel saper annusare i profumi. Da qui il nome della nostra microimpresa domestica.

Partiamo dalla consapevolezza che cibo e ambiente sono elementi primari di prevenzione e conservazione del benessere. Questa idea guida la scelta dei prodotti e della lavorazione dei nostri alimenti (farine, semi, pane, etc.) per la salvaguardia della salute.

Forniamo prodotti lievitati, cotti in forno a legna a fiamma indiretta, lavorati con “Lievito madre” fatto di sola farina e acqua, “rinfrescato” 2/3 volte la settimana da anni in famiglia, per mantenere vive le proprietà nutritive e il suo sapore.

I nostri prodotti sono:

I Pani di Osmè
I Pani di Osmè
  • Pane di grano tenero, di grano duro, con semi di sesamo, di lino, misti, con noci, con uvette;
  • Crackers, grissini al naturale, con sesamo, rosmarino, finocchio, cipolla, olive, formaggio;
  • Biscotti, torte, fette biscottate con farina di grano tenero T1, con burro di montagna.
  • Pizze lavorate con gli stessi ingredienti e con gli stessi metodi.

    I prodotti di Osmè
    I prodotti di Osmè

 

Per i contatti: 

Ditta: “Osmè. Profumi dal forno” 

Partita I.V.A.: 02596930020

Località Canton Zenone n. 24

13017- Quarona – Fraz. Valmaggiore

 Vercelli – Italia

Telefono: +39 – 366 215 5309

[email protected]

Ottieni i Percorsi

Precedente Microimpresa domestica alimentare: evoluzioni normative. Successivo Il primo Corso di formazione su Microimpresa domestica del settore alimentare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.