Volete sedervi con me a mangiare i dolci di casa mia?

IMAGE0031.jpg“Certo, molte donne hanno già avuto questa idea… Trasformare la propria attività di lavoro domestico in lavoro che produca un reddito… Beh, ci sono le colf con tanto di contratto nazionale…

Molte donne hanno fatto dell’amore per la cucina un’attività d’impresa, consulenze date on-line su ricette, preparazioni di piatti della nostra cucina italiana, preparazione di dolci nelle più grandi varietà… Alcune oggi sono famose, soprattutto nella rete e, a partire dalla rete, hanno guadagnato posizioni e ruolo nel mondo del lavoro e nella società.

Ma si può fare delle propria cucina domestica una piccola impresa che mi dia un reddito e che mi permetta di conciliare i miei tempi di vita, famigliari e il mio lavoro in casa ?

Come nasce un’impresa domestica…”

Questo scrivevo  tre anni fa.

Riprendo un sogno che avevo chiuso nel cassetto. Un sogno che ho sviluppato in un Progetto che…ho chiuso nel cassetto.

Bene, ricominciamo da qui.

Ognuno di noi ha fatto una propria personale esperienza del cibo. È come la lingua “madre”. Allo stesso modo potremmo parlare di una “cucina madre”. È precisamente quella che abbiamo provato nella nostra famiglia, quello che ci ha preparato nostra madre, come ci ha educato dal punto di vista alimentare. I gusti, i sapori, gli stili della cucina famigliare.

Allora, quello che voglio proporre nel mio Blog, non è un ricettario di qualsiasi piatto, più o meno appetitoso, attraente. Non è una ricerca raffinata di gusti, sapori, tradizioni. Non è il primato della cucina italiana, o della cucina mediterranea.

È, molto semplicemente, un’esperienza personale.

A me piacciono i dolci. Sono i dolci che mi legano al ricordo di mia madre, ai ricordi della mia infanzia, alla storia della mia famiglia d’origine, a quei momenti pieni, in cui l’affetto e la cura passavano attraverso quel dolce o quel cibo cucinato con attenzione, curato nei dettagli, pensato e organizzato con tempo, per offrire un piccolo ed effimero momento di gioia al palato, momento che, però, si trasformava in vita vissuta e apprezzata insieme alle persone che hai amato e che ami, tanto che quei momenti rimangono impressi indelebilmente nella testa e nel cuore di ciascuno di noi.

Qualcuno ha scritto che quando mangi i piatti tradizionali della tua famiglia, in realtà, mangi “ricordi”, emozioni, atmosfere. Ed è proprio così!

Ricordare questi momenti mi ha fatto pensare a quanto sarebbe bello valorizzare proprio i dolci della tradizione famigliare (certo ogni famiglia ha la sua, ma la ricchezza è proprio questa!). Quanto sarebbe bello permettersi, anche in una domenica qualsiasi, un dolce fatto con le mani e con quegli ingredienti “di casa” che le mamme e le nonne del secolo scorso hanno saputo scegliere e mettere insieme. Quanto sarebbe bello far conoscere ad altri i gusti, i sapori, la tradizione dei dolci della mia famiglia per offrire gli stessi momenti di piacere che ho avuto la buona sorte di vivere.

Allora, ecco qui! È proprio quello che voglio fare: offrirvi momenti di piacere attraverso i gusti, i sapori, la tradizione dei dolci della mia famiglia, quelli che mi sono sempre piaciuti e che sono piaciuti e piacciono ai miei cari.

Blog

Il mio Tavolino virtuale

Si può avere una cucina virtuale, un tavolino e due, quattro, sei sedie virtuali, ed è lì che vi invito a sedervi per assaggiare i dolci che vi proporrò, per degustarli insieme. Voi là nella vostra casa, io qua, nella mia, ma mentalmente insieme per goderci un momento di serenità.

Gli amici peruani potranno trovare una traduzione in spagnolo di quello che proporrò.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Los amigos peruanos encontraran una traducción en castellano de lo que voy a proponer. Espero que les guste.

“Por supuesto, muchas mujeres ya han tenido esta idea … La transformación del trabajo doméstico en un trabajo que produce ingresos … Bueno, hay trabajadores domésticos con un contrato nacional …

Muchas mujeres hicieron del amor por la cocina,  una empresa, a través de consejos,  recetas que se dan en línea, los platos de nuestra cocina italiana, la preparación de dulces en la mayor variedad … Algunos son famosos hoy en día, especialmente en la red y a través de la red, han ganado posiciones y roles en el trabajo y en la sociedad.

¿Se puede hacer  de mi cocina un pequeño negocio que me va a dar un ingreso que me permita combinar mi tiempo de vida, la familia y mi trabajo en casa?

¿Cómo nace una pequeña empresa doméstica … ”

Escribí esto hace tres años.

Retomo un sueño que encerré en el cajón. Un sueño que he desarrollado en un proyecto que … encerré en el cajón.

Bueno, vamos a empezar desde aquí.

Cada uno de nosotros tiene su propia experiencia personal de la comida. Es como la lengua “madre”. Del mismo modo, podemos hablar de una ” cocina madre “.

Es precisamente lo que hemos experimentado en nuestra familia, lo que nos ha preparado nuestra madre, como nos ha educado en cuanto a la comida. Los gustos, sabores y estilos de la cocina familiar.

Por lo tanto, lo que propongo en mi Blog, no es una receta de un plato, más o menos apetitoso y atractivo.

No es una búsqueda refinada de gustos, sabores y tradiciones.

No es la primacía de la cocina italiana, o de la cocina mediterránea.

Es, sencillamente, una experiencia personal.

Me gustan los dulces. Son los dulces que me unen al recuerdo de mi madre,  mi infancia, la historia de mi familia de origen, esos momentos llenos, el cariño y la atención que pasaba por ese dulce o comida cocinados con cuidado, atención al detalle, preparados y organizados con el tiempo, para ofrecer un momento fugaz de alegría al paladar, ya que, porsupuesto, se convirtió en una vida vivida y amada, con la gente que amaba y que amo, a fin de que esos momentos se han quedado indeleblemente grabados en mi mente y en el corazón, así como en cada uno de nosotros.

Así pues, aquí! Eso es lo que quiero hacer: ofrecer momentos de placer a través de los gustos, sabores y tradiciones de los dulces de mi familia, los que siempre me han gustado y que han gustado y gustan a mis seres queridos.

Se puede tener una cocina virtual, una mesa y dos, cuatro, seis sillas, virtuales, y ahí es donde los invito a sentarse a degustar los dulces que voy a proponer y a probarlos juntos. Ustedes ahí en su casa, yo aquí, en la mía, pero mentalmente juntos para disfrutar de un momento de serenidad.

6 risposte a Volete sedervi con me a mangiare i dolci di casa mia?

  1. Federica Bertelegni scrive:

    Ciao Mary, bell’idea soprattutto golosa . Un abbraccio Federica

  2. mary scrive:

    Grazie. Prova a fare le torte e dammi suggerimenti e commenti. Buona Golosità!

  3. Antonella scrive:

    Bellissima idea complimenti! Continua in rete questa proposta

  4. Antonella scrive:

    Bellissima idea! Continua su questa rete nel nuovo progetto.

  5. Antonella scrive:

    Bellissima idea e progetto. Continua così

  6. Antonella scrive:

    bellissima idea e progetto!

Lascia un commento