Microimpresa domestica in primo piano: ALBIPESCA di Angela Vittoria Bassi

LOGO Albipesca

 

Presentiamo “Albipesca” con sede in Voghera (PV), la prima microimpresa domestica alimentare associata a Cucina Nostra che produce marmellate, confetture, conserve in agrodolce.

Come molti di voi sapranno, questi sono alimenti ad alto rischio di contaminazione e – se ce ne fosse bisogno – ancora una volta dimostriamo che con l’applicazione rigorosa delle normative igienico-sanitarie, anche la produzione di questo tipo di alimenti in casa è possibile, garantendo sicurezza alimentare ai propri clienti.

A dimostrazione della regolarità di questa produzione sta l’ispezione dell’ASL di Pavia, U.O.C. “AREA IGIENE”, sede di Voghera, che in data 12/04/2016 ha condotto un sopralluogo presso l’abitazione privata in cui ALBIPESCA opera. È stato verificato che tutto fosse conforme a quanto dichiarato nella SCIA e i funzionari hanno proceduto all’approvazione del progetto di produzione mettendolo a verbale.

Angela Vittoria Bassi
Angela Vittoria Bassi

Artetifice di tutto questo è Angela Vittoria Bassi, titolare di “Albipesca”.

Donna tenace, precisa, rigorosa che ha realizzato con il suo progetto di produzione domestica, il sogno di mettere a disposizione degli altri la sua passione di preparare marmellate e conserve e di realizzarsi come imprenditrice, oltre che come casalinga.

 

La cucina di "Albipesca"
La cucina di “Albipesca”

Nella sua cucina di famiglia Angela preparara regolarmente i suoi prodotti nel pieno rispetto di quanto previsto dal Regolamento CE 852/2004, sottoponendo i suoi prodotti a regolari esami microbiologici, applicando quanto disposto dal cosiddetto “Pacchetto igiene”.

 

La parola ora passa ad Angela che ci racconta la sua nuova esperienza di microimprenditrice domestica, come è nata e perché.

Come mai è arrivata a pensare di avviare una microimpresa domestica nel settore alimentare, nonostante sappiamo che non sia così semplice in Italia?

Da tempo stavo pensando a come poter dare un futuro alla mia passione nel fare le marmellate. Navigando su internet ho conosciuto “Cucina Nostra” e la possibilità di avviare con loro una microimpresa domestica.  Sapevo che non sarebbe stato facile dovendomi scontrare con le autorità che non conoscono completamente la normativa, ma, fidandomi dell’associazione, sapevo che era possibile…e cosi è stato!

Che cosa si porta delle pregresse esperienze lavorative in questo suo nuovo progetto imprenditoriale? Ossia quali abilità, consapevolezze, esperienze passate, le sono state utili per cominciare con questo nuovo lavoro?

Non ho nessuna esperienza lavorativa in merito, ma ho sempre respirato l’aria imprenditorale sia nella mia famiglia d’origine che in quella attuale. So cosa vuol dire essere totalmente responsabili delle proprie scelte e decisioni.

Cosa trova di gratificante nel mettere su un’attività in proprio che ha a che fare con il cibo fatto in casa per nutrire gli altri?

Albipesca, marmellate, confetture, conserve per voi!
Albipesca, marmellate, confetture, conserve fatte in casa per voi!

 

“Si cucina sempre pensando a qualcuno…”. Direi che lo trovo molto gratificante: ALBIPESCA con il suo colore, la sua freschezza e la sua dolcezza vuole deliziare tutti i palati e trasmettere la sicurezza del “cibo fatto in casa”.

 

 

Che cosa si aspetta da questo nuovo lavoro?

Mi aspetto da piccoli passi …grandi  soddisfazioni…!

Ha delle paure nell’affrontare questa nuova impresa?

Paure tante ma la passione le sovrasta e mi dà tanta forza!

Cosa comporta avviare una microimpresa domestica nel settore alimentare?

Il percorso fatto con Cucina Nostra ed i suoi validissimi consulenti devo dire che è stato tranquillo e ben organizzato. L’investimento è stato molto contenuto e non ho dovuto fare grandi cambiamenti in cucina se non i classici adattamenti nel rispetto delle norme igienico sanitarie.

Che difficoltà ha incontrato per avviare la sua microimpresa domestica? Può segnalare le principali?

La principale difficoltà è stata far capire alle autorità comunali che la produzione di alimenti fatti in casa nel rispetto delle norme igienico-sanitarie era possibile ….anzi è possibile, bisogna solo conoscere e applicare la normativa del regolamento europeo.

Come si è organizzata per affrontare queste difficoltà?

Con l’associazione Cucina Nostra, con Barbara che mi hanno sempre accompagnato e sostenuto con professionalità!!!

Secondo lei, cosa bisognerebbe fare e chi dovrebbe intervenire per semplificare l’avvio e l’affermarsi di questo tipo di attività domestica, dal punto di vista burocratico, della sostenibilità dei costi, del mercato?

È necessaria una maggiore divulgazione per far conoscere il Regolamento europeo che purtroppo pochi conoscono.

Può presentare la sua microimpresa? Quali alimenti produce, quale il target di clienti a cui si rivolge, com’è organizzata la distribuzione dei suoi prodotti, quali sono le modalità per contattarla e ordinare gli alimenti che produce, altre informazioni che vuole evidenziare/segnalare?

ALBIPESCA produce confetture extra di frutta e conserve di ortaggi in agrodolce. Tutto rigorosamente fatto in casa nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per garantire un prodotto fatto in casa sicuro! Rispetta la stagionalità delle materie prime che provengono da aziende locali. Garantisce freschezza sapore colore e genuinità! ALBIPESCA un dolce sogno che si realizza!!

Le Bomboniere di Albipesca
Le Bomboniere di Albipesca

 

I prodotti di ALBIPESCA sono:

Confettura extra di

  • Fragole
  • Ciliegie
  • Albicocche
  • Albipesca
  • Pesche
  • Prugne gialle
  • Prugne scanarde tipiche della zona
  • Pesca e mora
  • Prugne e lamponi
  • Prugne rosse
  • Pere e cioccolato
  • Pere e zenzero
  • Mele cotogne
  • Mele caramellate
  • Pomodori verdi

Conserve agrodolci, entrambi senza olio, di

  • Peperoni
  • Agrodolci di giardiniera

Tutti i nostri prodotti possono essere consegnati a domicilio, previo accordo al momento della richiesta d’acquisto.

 

ALBIPESCA di Angela Vittoria Bassi

Voghera (PV)

Partita IVA 02626800185 

 Sito: www.albipesca.it 

E-mail: [email protected]

 Telefono: +39-349 8161477

Precedente La Pinza della Rosina. La "pinza" de la señora Rosina. Successivo Workshop a Torino il 18 giugno 2016

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.